Studio De Nicolò


Vai ai contenuti

Menu principale:


E.M.D.R.

 

CHE COS’E’ L’E.M.D.R.?

 

L’Eye Movement Desensibilization and Reprocessing (EMDR) è un metodo di psicoterapia elaborato nel 1987 dalla psicologa americana Francine SHAPIRO.
Le sue ricerche in merito alle patologie post traumatiche portarono alla scoperta della possibilità di risoluzione dei sintomi attraverso uno stimolo esterno,per esempio le dita del terapeuta che si muovevano ritmicamente davanti al viso del paziente,accompagnato dal pensiero sulle emozioni generate dall’evento traumatico.
Questo duplice focus di attenzione genererebbe un’accelerazione dell’elaborazione dell’informazione accantonata in maniera disadattiva,cioè non funzionale allo sviluppo psichico dell’individuo durante il suo processo evolutivo.
Le radici dell’EMDR affondano nella psicoterapia cognitivo-comportamentale, per la formazione scolastica della dott.ssa Shapiro,ma è indiscutibile la “vicinanza” alla psicoterapia ipnotica con la quale ha punti di contatto ma anche divergenze dimostrate strumentalmente oltre che dal punto di vista formale.
E’ comunque indubbio che entrambe possano portare all’accelerazione dell’elaborazione dell’informazione così come probabilmente anche altre “tecniche” come per esempio alcune forme di meditazione.
I campi di applicazione sono oggigiorno assai diversificati in quanto,partiti dall’aiuto dato ai reduci americani della guerra del Vietnam ed in altre situazioni post-belliche, si è passati a trattare qualsiasi forma di Disturbo da Stress Post-Traumatico (PTSD). Ma,essendo l’EMDR uno strumento in mano al terapeuta e non una scuola di pensiero,si sta applicando questa tecnica anche in altri settori psichiatrici quali i Disturbi d’Ansia,le Fobie,i Disturbi Ossessivo-Complusivi etc.
I più recenti sviluppi sono rivolti al potenziamento delle capacità dell’individuo come per esempio negli sportivi,nei manager e nei lavoratori in genere.
Proprio perché questa tecnica affronta il soggetto in modo olistico cioè nelle sue componenti comportamentali,cognitive,emozionali, viscerali etc.,sia pur partendo da ormai solide basi teoretiche,gli scenari futuri di sviluppo appaiono ancora indefinibili seppur molto interessanti.

 

http://www.emdritalia.it/ita/index.html

 

 

 


Torna ai contenuti | Torna al menu